La fantasia ci salverà

  • 0

La fantasia ci salverà

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Come usare la fantasia per… migliorare il tuo annuncio immobiliare.

Parto da due  considerazioni:

La prima è che, per fortuna, abbiamo ancora internet! In questi giorni “casalinghi”, navighiamo molto di più… anche solo per passare il tempo. E le analisi dicono, che dopo un momento iniziale di rallentamento, ora le visite ai portali immobiliari stanno risalendo: le persone cliccano sugli annunci online e salvano i link. Capisco benissimo! Se fossi anche io alla ricerca di casa, mi piacerebbe tantissimo, in questo giorni, andare a curiosare e poter immaginare la casa che vorrei…

La seconda considerazione, forse la più preziosa che stiamo facendo “in questi tempi”,  è l’importanza di tenere e curare la relazione. Nelle nostre famiglie, nella scuola, con gli amici, con i propri clienti…

Chi ti ha incaricato di vendere o affittare la propria casa sarà comprensivo verso uno stop che inevitabilmente il tuo lavoro ha preso. Ma sarà anche un po’ preoccupato perché, come minimo, sa di dover rimandare i progetti legati alla vendita del suo immobile e avrà molti dubbi sul futuro del mercato

Allora l’agente immobiliare, come potrebbe fare tesoro di questa situazione, volgere il problema che sta vivendo in una opportunità? Come “usare” la maggiore presenza online delle persone a proprio favore?

Come prendersi cura dei propri clienti che vivono questa situazione di incertezza?

Credo che, per una agenzia immobiliare,  potenziare la visibilità dei suoi annunci in rete sia una ottima strategia, soprattutto in questo momento. Intendo proprio rendere i suoi annunci più “potenti”, cioé più efficaci, più belli, a chi vi si imbatte “casualmente” online. Per le visite “reali” dobbiamo aspettare ancora tempo, ma possiamo stimolare la fantasia dei  potenziali clienti acquirenti, attirandoli a visitare virtualmente gli immobili. 

Con gli strumenti che hai a disposizione, adesso. Anche se non hai ancora realizzato, in tempi non sospetti, un tour virtuale, foto panoramiche o simili. Tenendo conto che, magari ti trovi a poter presentare un annuncio con una galleria di immagini limitata perchè, al momento del sopralluogo, non tutte le stanze erano “fotografabili”…

Come? Una idea è stimolare la fantasia di chi cerca casa se presenti qualche stanza con l’aiuto di schizzi prospettici a mano libera che mostrano come potrebbe essere arredato e “vivo”. Sono molto più caldi di un rendering al computer e in certo senso più realistici, più immediati. E potrebbero avere costi più contenuti rispetto al rendering digitale.

E’ il momento buono per pensare, per provare nuovi percorsi per migliorarsi, per cambiare…forse aveva ragione Darwin quando diceva che sopravviverà chi è più adattabile al cambiamento…?!!!!!


  • 0

  • 0

Eleganza in Città

Category : Work

ELEGANZA IN CITTA’

Dopo il sopralluogo:
Appartamento di 150 mq. in contesto signorile genovese, con giardino comunicante.
Elegante e con meravigliosi pavimenti in graniglia “alla genovese” si presentava in ottimo stato, pulito e in ordine, arredato con gusto.

Il progetto di Home Staging:
Si è sviluppato intorno a un allestimento “leggero” puntando molto sulla fotografia e valorizzando i pavimenti di pregio.

Risultati:
Fermo sul mercato da oltre cinque mesi, con l’Home Staging, ha ricevuto una proposta d’acquisto dopo tre mesi. Dopo un primo rifiuto, l’acquirente ha alzato la sua offerta e la casa è stata venduta!


  • 0

Semplicità

Category : Work

SEMPLICITA’

L’appartamento, di circa 60 mq, era in ordine, ma necessitava di una leggera pulizia generale e di qualche piccolo lavoretto di manutenzione ordinaria (posati straccio e scopa ho “inforcato” il cacciavite per riposizionare un’anta dell’angolo cottura!;-))

Non c’era nulla! Era solo da riempire, con poco, l’essenziale… con delicatezza…per permettere di immaginarcisi dentro, per dare vita…
L’impronta del trilocale era “giovane”, moderna; il blu della cucina mi ha fatto da guida, senza sentirmici, però, troppo attaccata: nell’ingresso ho provato a creare un …invito, nella stanza vuota…una camera, nell’altra stanza …uno spazio di relax, “leggero”…


  • 0

Fiori Nuovi

Category : Work

FIORI NUOVI

Dopo il sopralluogo:
Si presentava un intervento di Home Staging “a tutto tondo”.
Villetta in vendita con terreno, sulle alture, appena fuori città.
In una prima fase il mio lavoro ha riguardato solo l’appartamento al piano superiore che appariva in uno stato piuttosto disordinato, con un numero eccessivo di elementi di arredo per ogni stanza.

 

Il progetto di Home Staging:
Pulizia e riordino prima di tutto!…Eliminando gli arredi di troppo.
Un allestimento realizzato impiegando un budget limitato, puntando sulla scelta di tessili sobri accostamenti di colori (utilizzando spesso quello che “offriva la casa”) , sostituzione di piccoli accessori di arredo “datati” con elementi di gusto più moderno.

In fase di studio una soluzione progettuale per il piano inferiore che aiuti ad immaginare una possibile trasformazione dello spazio.